© Alex Upton
04 Giu

HR-LAQ per il nuovo London Design Museum

I laminati Abet scelti dallo Studio Myerscough per l'allestimento della collezione permanente del nuovo London Design Museum

Condividere su

Il Design Museum di Londra è stato inaugurato a fine 2016 all’interno di un edificio modernista del 1960, ex sede del Commonwealth Institute, nel quartiere di Kensington. Al culmine di una ristrutturazione durata 5 anni, ha visto impegnati diversi designer e studi di architettura: John Pawson, che ne ha rimodellato gli spazi interni, e gli studi OMA, Allies and Morrison e Arup che si sono occupati dell’area esterna, dando vita ad un nuovo centro mondiale per il design contemporaneo.

Al piano superiore si trova l’ambiente che è forse l’attrazione principale del museo:  l’allestimento della collezione permanente ‘Designer Maker User’ a cura dello Studio Myerscough. È la prima volta nella storia del London Design Museum, che questa sezione è visitabile gratuitamente. In mostra quasi 1.000 oggetti, indagati dal punto di vista della progettazione, della produzione e dell'utilizzo.

A febbraio 2018 lo Studio Myerscough ha rinnovato questa sezione dedicata ai visitatori e caratterizzata da pareti su cui campeggiano informazioni utili, per le quali ha scelto il laminato HR-LAQ di Abet Laminati.

HR-LAQ è un laminato HPL speciale contraddistinto da una texture brillante, estremamente resistente all’usura, allo sfregamento e all’attrito, proposto in tante varianti cromatiche. Per il London Design Museum sono stati scelti i decorativi Giallo Piper, Arancio Canyon, Porpora e Rosso Tango nella speciale finitura LUC-2 che permette di rendere il prodotto unico nel suo genere in quanto, più delle altre, ha la particolare caratteristica di riuscire a mantenere inalterate brillantezza e luminosità, riducendo nel tempo il grado di opacizzazione della superficie.