28 Giu

Rocks, la collezione ultra materica

Nuovi colori, nuove texture, nuove collaborazioni: questi sono gli elementi che caratterizzano la 2019>2021 Collection, nata dalla ricerca di Abet Laminati per offrire agli architetti e ai designer un’ampia gamma di superfici tra le quali scegliere. Con la supervisione di Paola Navone, sua storica art director, l’azienda rinnova il catalogo mettendo in primo piano i risultati della continua sperimentazione sul laminato decorativo ad alta pressione.

Condividere su

Le nuove tendenze dell’interior design vedono l’utilizzo e l’abbinamento di materiali quali il marmo, il granito, la pietra e il cemento. Abet Laminati propone un’ampia collezione di superfici altamente materiche che rimandano alle texture e ai colori delle pietre e alla ricchezza cromatica del marmo. Si tratta di superfici perfette per il rivestimento di piani e boiserie e che, nel caso di alcuni decorativi, possono essere impiegate per il rivestimento di pavimenti.

La collezione Rocks, estremamente contemporanea e dal touch unico, quest’anno si è arricchita di nuovi decorativi dai toni chiari come Statuario, che richiama la lucentezza del marmo bianco venato di grigio o Zement, che si ispira, come dice il nome stesso, al cemento, qui in una versione grigio chiara e caratterizzata da un decoro eterogeneo per un effetto estremamente naturale.
Royale e Alicante anch’essi si ispirano al marmo: più scuro e ravvivato da ampie venature e macchie eterogenee il primo e di un grigio più chiaro, ma illuminato da sottili striature bianche il secondo.
Brooklyn e Slate sono le due novità più scure. La prima sembra una superficie vissuta sulla quale si intravede una trama usurata dal tempo, mentre Slate richiama perfettamente il materiale al quale si ispira, l’ardesia, sia nel colore grigio quasi nero, sia nelle venature e nella struttura.